Oggi vado in città: nuovo libro in simboli da personalizzare

Vado in città in CAA

C’è un nuovo arrivo nella nostra collana Completalo Tu, ricca di libri in CAA da personalizzare per un’esperienza interattiva. È «Oggi vado in città», un libro in simboli che ci porta in giro per la città alla scoperta di tutti i suoi segreti.

La storia illustrata da Piki vi farà esplorare ogni angolo della città. Andrete al supermarket e anche al parco, e naturalmente vi fermerete al semaforo quando è rosso.

Una storia tutta da personalizzare

Vado in città in CAA

Come gli altri titoli della collana Completalo Tu, anche «Oggi vado in città» vi consente di divertirvi personalizzando il libro con le vostre foto e quelle di amici e familiari

Oltre alle foto, potete utilizzare anche le immagini da ritagliare che trovate alla fine del libro.

Giocate creando il vostro percorso

Vado in città in CAA

Le immagini da ritagliare alla fine del libro sono pensate anche per un gioco interattivo: create il vostro percorso personalizzato all’interno della città e divertitevi a seguirlo.

Il divertimento non finisce qui!

Se il percorso personalizzato non vi basta, potete scannerizzare il QR Code alla fine del libro e accedere a tanti contenuti speciali, tra cui diversi veicoli da utilizzare all’interno del vostro gioco.


A chi è adatto «Oggi vado in città»?

Vado in città in CAA

Il livello di difficoltà di questo libro in simboli si adatta bene a bambini in età prescolare o alla scuola primaria, così come a bambini con disturbi della concentrazione, della comunicazione o dell’apprendimento.

Può essere utilizzato anche per bambini o adulti stranieri che apprendono l’italiano.

Dopo la città, esplorate la campagna

alla scoperta della fattoria maialino


Oltre a un libro dedicato alla città, Homeless Book ne ha pubblicato anche uno dedicato alla campagna: «Alla scoperta della fattoria». Insieme al contadino Tonino, esplorerete la fattoria e tutti i suoi animali, divertendovi anche con simpatiche illustrazioni interattive, realizzate ancora una volta da Piki.